Dai campi alla forchetta: Il viaggio della farina nei Early Years Unit

Dai campi alla forchetta: Il viaggio della farina nei Early Years Unit

Quest’anno la Unit of Inquiry “Come funziona” dell’Early Years Unit ha avuto come tema “il viaggio”. Il nostro viaggio nella “fattoria”  è nato chiedendo ai nostri studenti:

“Cosa possiamo creare con la farina?”

Le possibilità erano infinite! Il viaggio è iniziato e siamo diventati scienziati della cucina. Come ogni grande scienziato, gli Early Years hanno fatto delle ricerche sulla farina seguendo il loro ragionamento, pianificando e realizzando i loro esperimenti per scoprire cosa si potesse creare. Abbiamo preso confidenza con la farina attraverso i 5 sensi: toccando, annusando, guardando, assaggiando e ascoltando. Ogni classe ha poi dato una risposta alla nostra domanda: “Cosa possiamo creare con la farina?”

Gli Honey Bees hanno predetto e usato i loro sensi per osservare i cambiamenti della farina nei pancake, nei brownies e nella zuppa.

I Busy Bees e i Reception Rockets si sono chiesti come cambi la farina cambi quando si aggiungono ingredienti come l’acqua, il lievito e il sale sono aggiunti.

Ian nella classe delle Busy Bees ha creato una ricetta per fossili con la farina e il sale e ha poi dato l’ispirazione alla sua classe per creare fossili con i dinosauri.

Nella classe Reception Rockets, la scoperta di Lorenzo C. e Sveva che la farina può diventare appiccicosa e avere colori differenti ha dato ispirazione alla classe per esplorare la consistenza della farina, fare dolci e giocare con il pongo.

Il nostro viaggio non sarebbe stato completo senza l’aiuto del sig. Ottavian, Dolores, Imelda e Megan. Dolores ha offerto la sua ‘forchetta’, cucinando pancake, pasta, frittelle, pane e torte.

Imelda ha condiviso la sua conoscenza sulla coltivazione mentre guardavamo piante di grano, soia e mais crescere nella nostra piazza. Megan ha messo a disposizione le sue papille gustative e ha graziosamente assaggiato i nostri dolcetti, dicendo quali preferiva.

Abbiamo anche avuto ospiti un pizzaiolo locale, da Slow Food Treviso e Mulino Rachello che ci ha incoraggiati a tenere in considerazione gli attrezzi di cui abbiamo bisogno per creare uno degli ingredienti più comuni nella nostra dieta: la farina.

Qui i bambini ci hanno mostrato che scienziati culinari fantastici sono, condividendo con i nostri ospiti le funzioni della farina e come i suoi cambiamenti ci coinvolgono!

Ma la nostra curiosità ed entusiasmo non si è fermata qui! Abbiamo continuato ad approfondire i concetti di cambiamento e causalità mentre ognuno di noi si impegnava a pesare usando un linguaggio scientifico, “Prevedo che… Mi chiedo se… Forse se…”.

Se vi siete mai chiesti come i semi diventino farina, come l’impasto lieviti e cambi colore, venite a trovarci a all’Early Years Unit… Vi lasceremo a bocca aperta!