Asilo nido

Asilo nido

I primi passi alla scoperta del mondo

Overview

L'Infant-Toddler Center pone la sua attenzione attenzione ai tempi e ai modi degli apprendimenti, alla progettazione di spazi che tengono conto di bisogni differenti, alle dimensioni della “cura” delle relazioni che vanno di pari passo con il sostegno di un’autonomia sempre crescente.

 

Un pensiero speciale è dedicato ai lattanti, i bambini che iniziano il nido tra i 6 e gli 11 mesi, ai quali sono garantite risposte personalizzate anche relativamente ai tempi ed abitudini del sonno e del pranzo.

Il valore di Reggio Children

Infant-Toddler Center e l'Early Years Unit nascono in collaborazione con Reggio Children, che diffonde e promuove nel mondo l’approccio educativo di nidi e scuola dell’infanzia della città di Reggio Emilia. Reggio Children nato in Italia è diventato in poco tempo il punto di riferimento mondiale per l’educazione. La nostra è una partnership fortemente voluta allo scopo di creare una proposta educativa unica per tutto il territorio di Monza, della Brianza e del Nord Milano.

Avvalersi del supporto di Reggio Children significa infatti beneficiare di un know-how pedagogico maturato in oltre quarant’ anni di esperienza, che fa dell’ascolto attivo tra bambino, educatore e genitori il suo cardine. Di qui una filosofia educativa che mira sviluppare appieno le potenzialità e le risorse che sono patrimonio - spesso inespresso- dei più piccoli.

L’atelier

La ricerca, l’esplorazione di se stessi, delle cose e del mondo sono i presupposti della continuo lavoro sperimentale che caratterizza l’approccio di Reggio Children e che si realizza pienamente negli atelier: veri e propri luoghi pensati per sperimentare e scoprire nuove modalità di espressione, approfondendone le possibilità combinatorie. Spazio, dunque, ai linguaggi artistici come pittura, manipolazione, grafica, ma anche a quelli del corpo, come movimento, gioco, comunicazione non verbale.

Un luogo ed insieme un progetto per valorizzare i cento linguaggi dei bambini, lavorando da una parte sui processi creativi e dall’altra sull’espressione dell’emotività e del proprio mondo interiore.